logo
ACCEDI

RICICLAmente

Uno dei grandi problemi della nostra epoca è l’esauribilità delle risorse naturali.
Se in passato infatti si pensava che queste fossero inesauribili e rinnovabili, oggi invece sappiamo che molte delle risorse naturali, come petrolio, carbone, gas, ma soprattutto acqua, non sono risorse infinite e che è necessario non sprecarle per usufruirne più a lungo possibile.

È quindi necessario far comprendere alle persone, e soprattutto ai bambini che saranno gli adulti di domani, l’effetto delle azioni dell’uomo sull’ambiente e promuovere quindi dei comportamenti consapevoli e responsabili per il rispetto dell’ambiente e per l’utilizzo delle sue risorse.

È su queste basi che si fonda il progetto “Riciclamente”, un progetto destinato ai bambini della scuola primaria e alle loro famiglie teso a sensibilizzare, attraverso una serie di incontri con degli esperti del settore, sui problemi legati alla produzione e allo smaltimento dei rifiuti e sulla necessità del riciclo e della raccolta differenziata.

Ciò su cui si vuole intervenire è sulla mentalità dei bambini e dei propri genitori.

I bambini, e i loro genitori, in questi incontri impareranno come sia possibile, attraverso piccoli accorgimenti che non tolgono via molto tempo, dividere i propri rifiuti e realizzare la raccolta differenziata.

Saranno soprattutto sensibilizzati sulle conseguenze positive di ogni loro singolo gesto, di ogni bottiglia di plastica riciclata invece che buttata nella spazzatura.

Il progetto è teso a diventare un vero e proprio laboratorio in quanto sarà chiesto ai bambini di portare in classe degli oggetti destinati alla spazzatura (bottiglie di plastica, flaconi di detersivi, confezioni alimentari ecc.). Con questi oggetti i bambini creeranno, con la fantasia e con l’aiuto degli insegnanti, dei nuovi oggetti in modo da dimostrare loro come sia semplice e divertente riutilizzare delle cose che fino a poco tempo prima consideravano semplicemente spazzatura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

× How can I help you?