logo
ACCEDI

Invecchiare bene con la Dieta Mediterranea

Elisir di giovinezza? Non esattamente, ma attenersi ad un modello alimentare come quello mediterraneo può influenzare positivamente la “qualità” dell’invecchiamento, riducendo l’insorgenza di patologie associate all’età e combattendo la sindrome da fragilità degli anziani, che conta tra i fattori di rischio lo stress ossidativo e l’infiammazione cronica. Lo rivela una ricerca che ha coinvolto quasi 5800 anziani di vari paesi tra cui l’Italia, pubblicata sul Journal of the American Geriatrics Society.

Siamo famosi in tutto il mondo per la nostra longevità: in Italia, la speranza di vita a 65 anni (18,9 anni per gli uomini e 22,2 per le donne nel 2015) è più elevata di un anno per entrambi i generi rispetto alla media Ue (Fonte: Istat) ma ciò che conta non è solo la quantità ma la qualità.

Sono due gli aspetti caratteristici responsabili dell’effetto positivo della Dieta Mediterranea: l’abbondanza di alimenti antiossidanti e il basso contenuto di cibi pro-infiammatori. Gli alimenti molto raffinati, ad alto contenuto calorico e poveri di nutrienti generano spesso picchi post-prandiali di glucosio e lipidi nel sangue, provocando una condizione di stress ossidativo denominata “dismetabolismo post-prandiale”.

Seguire il regime alimentare mediterraneo contribuisce al mantenimento di una buona forza muscolare, al controllo del peso e del livello di energia in età avanzata, scongiurando anche il rischio di disabilità (provocato da cadute e fratture).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Contact Info
Via John Fitzgerald Kennedy, 54 80125 Napoli (NA)
  • Via John Fitzgerald Kennedy, 54 80125 Napoli (NA)
  • 081 239 0158
  • info@medeaterranea.eu